Arte in Movimento

Musica, arte e movimento: attraverso questo percorso, i piccoli ospiti del Reparto di Oncoematologia pediatrica Day Hospital del Regina Margherita di Torino possono riscoprire e sperimentare il proprio corpo.

ARTI UTILIZZATE: Danza, disegno

Regina Margherita di Torino

  Sostieni il progetto

Condividi sui social

Arte in movimento

Obiettivi

  • Incrementare e valorizzare la consapevolezza di sè e la creatività corporea
  • Scoprire una nuova via di comunicazione e relazione con se stessi e con gli altri
  • Incrementare la capacità di ascolto della musica e delle emozioni suscitate
  • Trasformare l’esperienza ospedaliera in un’opportunità di scoperta e crescita
  • Offrire gli strumenti per poter continuare quanto sperimentato nella vita quotidiana

Percorso

Gli incontri hanno cadenza settimanale e sono suddivisi in quattro fasi di lavoro. Ogni incontro è pensato come un laboratorio a sè, che consente di vivere l’esperienza proposta in modo completo, permettendo di applicare quanto sperimentato oltre il laboratorio, nella vita quotidiana.

  1. Accoglienza e conoscenza: I nostri professionisti si presentano e raccontano il lavoro che si farà insieme. I bimbi coinvolti hanno la massima libertà di espressione. Non ci sono sensazioni o movimenti sbagliati, l’obiettivo è scoprire la propria sensazione e il proprio movimento.
  2. Sperimentazione corporea: I bambini partecipano liberamente a diverse attività corporee legate alla danza e al movimento sulla musica.
  3. Espressione artistica: Durante l’incontro vengono realizzati disegni e poesie, creati con l’aiuto dei professionisti.
  4. Ascolto: I professionisti ascoltano dai bimbi coinvolti il racconto dell’esperienza, che viene semplificato grazie alla facilitazione verbale (ad esempio con frasi come: “è stato bello fare…”, “mi sono sentito bene quando…”). Viene osservato anche il movimento e l’espressività del volto. In questo modo gli educatori valutano il raggiungimento degli obiettivi del progetto.

Perché sostenere

Il tuo sostegno a questo percorso ci aiuta a coinvolgere professionisti competenti e ad estendere il progetto nel tempo, per poterlo proporre a sempre più bambini. Il percorso è disegnato su misura per la struttura che ci ospita e per i bambini che partecipano di volta in volta, grazie alle capacità e sensibilità dei due professionisti coinvolti, l’artista e lo psicopedagogista. I piccoli protagonisti del progetto sono accompagnati nel riscoprire il movimento, la consapevolezza del corpo e delle proprie emozioni. Capacità che spesso il contesto ospedaliero inibisce. Gran parte dei partecipanti al termine del percorso non solo ha migliorato notevolmente la propria percezione corporea e appreso nuovi modi di concepire il movimento, ma trasferisce anche gli stimoli acquisiti all’esperienza quotidiana.

Donazioni recenti

200,00 da Anonimuous 3 anni fa


Dona il tuo 5x1000

Risultati

Abbiamo avviato la terza edizione di questo percorso presso il reparto di oncologia pediatrica del Regina Margherita di Torino. Nel corso delle edizioni precedenti più di 50 bambini hanno potuto prender parte ai nostri incontri, coinvolgendo le rispettive famiglie in un momento di crescita e scoperta. La danza e la musica si sono rivelate uno strumento di comunicazione e condivisione della propria creatività e voglia di vivere.

Testimonianze