Con-Te-Sto

L’arte libera l’affettività: questo progetto si rivolge alle mamme e ai bimbi dell’Icam, presso la Casa Circondariale Lorusso e Cutugno (ex Vallette) di Torino. La sua finalità è sostenere lo sviluppo della relazione affettiva madre/figlio.

ARTI UTILIZZATE: Arti varie

Casa Circondariale Lorusso e Cutugno

  Sostieni il progetto

Condividi sui social

con-te-sto

Obiettivi

  • Condurre le mamme a scoprire le proprie capacità educative nel contesto del carcere
  • Sviluppare la crescita affettiva e relazionale delle madri nei confronti dei propri bambini, attraverso la sperimentazione artistica
  • Promuovere un ambiente positivo all’interno dell’esperienza detentiva

Percorso

Questo progetto si sviluppa in incontri settimanali, che comprendono le seguenti attività:

  1. Accoglienza e ascolto: le mamme partecipanti sono invitate dai professionisti che guidano il laboratorio a raccontare la propria storia ed esprimere i propri sentimenti in un clima sereno, che promuove l’accettazione di se stesse.
  2. Percorso artistico-espressivo: attraverso l’arte si esprime la propria interiorità. In un primo momento vengono coinvolte le mamme, poi le stesse attività vengono riproposte insieme ai propri figli.
  3. Verbalizzazione e condivisione: al termine dell’esperienza artistica le partecipanti sono invitate ad esprimere il proprio feedback e a condividere l’opera realizzata.

Perché sostenere

In particolari contesti l’esperienza madre-figlio risulta particolarmente complessa. Il carcere è uno di questi. Attraverso il tuo sostegno ci aiuterai a realizzare un laboratorio che migliorerà la vita di due persone contemporaneamente: la mamma, che potrà scoprire all’interno di sè capacità educative che non sapeva di avere; il bambino, che potrà crescere con una figura materna più matura e consapevole.

Donazioni recenti

Dona il tuo 5x1000

Risultati

Il progetto, svoltosi presso l’ICAM delle Vallette, ha visto la partecipazione di circa 20 mamme e 23 bambini.
In questo percorso le mamme hanno sperimentato la cura dei propri piccoli attraverso strumenti artistici. I partecipanti hanno creato la bellezza nei luoghi che li ospitano e da questa esperienza le mamme hanno imparato a valorizzare quella presente nella loro anima, spesso offuscata dalle esperienze negative che hanno dovuto attraversare nella vita. Ampio spazio è stato dato al racconto e confronto sulle loro storie, spesso dure e complesse, come solo la vita sa essere. Proprio a partire da queste però, abbiamo insegnato durante questa esperienza a seminare la speranza e la bellezza che hanno dentro di loro e che è presente nel cuore dei loro bambini.

Testimonianze