Volta Pagina

Volta pagina è un percorso che intreccia la narrativa con le arti figurative. La volontà delle associazioni coinvolte, Ambarabaciccicoccò Onlus e Ready Made (s)objects, è quella di portare l’arte del fumetto all’interno del carcere minorile per dare voce alla fantasia e alle possibili potenzialità creative dei ragazzi.

Il fumetto quindi come mezzo per riallacciare i rapporti con l’esterno, come strumento alternativo di comunicazione.

Alla fine del workshop i ragazzi arriveranno a scrivere un soggetto e a realizzare lo storyboard per produrre un fumetto che li vedrà autori ed illustratori. Si è scelto di utilizzare il fumetto per il suo essere incrocio tra narrativa ed immagine e quindi si pone come strumento ideale per lo sviluppo di un progetto organico e collettivo che consenta a ciascuno di esprimere la propria interiorità, le proprie idee e le proprie capacità.

I.P.M. Ferrante Aporti, Torino

  Sostieni il progetto

Condividi sui social

pow-1601674_1280

Obiettivi

  • Sostenere i minori detenuti nella realtà carceraria
  • Far conoscere ai ragazzi il linguaggio del fumetto e le sue potenzialità
  • Mettere in contatto i ragazzi con professionisti del settore
  • Fornire loro gli strumenti tecnici ed un accompagnamento adeguato alla costruzione di una storia apprendendo le metodologie di costruzione di un percorso lavorativo attraverso il brainstorming e la condivisione dei saperi
  • Far emergere le loro potenzialità ed incanalare la loro creatività in un progetto positivo
  • Raccogliere il materiale prodotto in una pubblicazione da distribuire e promuovere
  • Valorizzare il potenziale creativo di ragazzi che per i motivi più diversi si trovano in condizione detentiva
  • Vivere l’esperienza carceraria come momento attivo di ricostruzione di se stessi e di valorizzazione e crescita della propria personalità
  • Guidare i ragazzi detenuti a percepire l’arte come mezzo di riscatto

Percorso

Attraverso il contatto con le forme e le differenti potenzialità del medium fumettistico, i ragazzi verranno invitati a confrontarsi nella ricerca di contenuti per una storia. Forniremo loro gli strumenti necessari per costruire e sviluppare un soggetto. Dopo aver colto il legame tra testo e disegno, la loro fantasia e le loro capacità illustrative verranno messe alla prova attraverso alcune forme di gioco di gruppo volte a capire le reali potenzialità dei singoli e finalizzate alla formazione di due “squadre” di creativi: soggettisti e cartoonist. Si passerà a questo punto ad ipotizzare una storia attingendo da tutti gli spunti narrativi ed emozionali che il gruppo di lavoro avrà accuratamente annotato e sui quali si sarà confrontato. In questa fase coordineremo i ragazzi nella scelta di un soggetto vincente ed identificativo; il nostro intento è quello di far emergere tematiche attuali e che possano realmente rappresentare i giovani autori. 

Stabilito il soggetto del fumetto si passerà a scriverlo. Guidati dagli esperti i ragazzi svilupperanno la storia lavorando in gruppo o in sottogruppi a seconda delle necessità e potranno vivere come protagonisti l’esperienza di costruire, dalla sceneggiatura allo storyboard, un fumetto inedito. In una fase successiva il materiale prodotto verrà ottimizzato ed impaginato dai professionisti per essere stampato.

Perché sostenere

Siamo convinti che grazie all’arte questi ragazzi possano emanciparsi dalla loro condizione attuale scoprendo i talenti che ciascuno possiede. Grazie al tuo sostegno ci permetterai di stampare e divulgare il fumetto prodotto. Il nostro sogno nel cassetto è quello di presentarlo al Salone del Libro di Torino e di poterlo mostrare nelle scuole. Vogliamo dare valore al materiale prodotto ed ai protagonisti che lo hanno reso così unico.

Donazioni recenti

Dona il tuo 5x1000