I suoni e la musica costituiscono un pilastro centrale nel nostro progetto L’albero della Vita, svolto nel Reparto di Terapia Intensiva Neonatale della Clinica Universitaria diretta dal Prof. Bertino (T.I.N.C.) dell’Ospedale Sant’Anna di Torino.

Vengono portati diversi strumenti: dalle campane tibetane al bastone della pioggia, dal flauto dolce alla chitarra. Un’onda sonora si diffonde tra le culle dei neonati prematuri. L’ascolto ricettivo di questi suoni prepara al rilassamento e al sogno guidato attraverso la voce calma ed avvolgente dei nostri operatori. Le mamme e i papà che lo desiderano, accompagnati da musiche di atmosfera evocative e rilassanti, vengono così dolcemente trasportati in una dimensione di accoglienza e comprensione che permette loro, almeno per un po’, di lasciare sullo sfondo i beep dei monitor che controllano continuamente la saturazione e il battito cardiaco dei piccoli e di entrare in uno spazio di nutrimento e rigenerazione.

I genitori sono grati di poter evadere dalla normale routine ospedaliera e dai pensieri che li preoccupano . I bimbi si addormentano dolcemente tra le braccia delle mamme e dei papà durante la marsupioterapia. In reparto, anche se solo per qualche istante, le macchine e la medicina cedono il passo alle coccole, all’armonia e all’umanità.

Link utili:

il progetto

testimonianze

dicono di noi